Renzi: Dato pil negativo? Accelerare ancora di più

Roma, 7 ago. (LaPresse) - "Il dato è negativo, certo. Bene: vuol dire che noi lavoreremo di più". Così il premier Matteo Renzi in un'intervista sul Messaggero di oggi a proposito del dato del Pil sul secondo trimestre. "Dopo questi risultati economici - ha aggiunto -, dobbiamo accelerare ancora di più".

"Non sono molto preoccupato perché i soggetti stranieri stanno investendo molto in Italia - ha affermato Renzi - e continueranno a farlo non per farci un piacere ma perché è conveniente".

FLESSIBILITA'. "La flessibilità che ci spetta noi ce la prendiamo, nel rispetto dei limiti del 3%" ha aggiunto Renzi in riferimento alle richieste dell'Unione europea.

PRIVATIZZAZIONI. Sulle privatizzazioni, il premier ha aggiunto: "Questo non è il momento di svendere", quindi "avanti con le privatizzazioni, ma non con l'ansia di chi ha bisogno di realizzare. Iniziamo facendo un discorso serio, iniziamo dalle municipalizzate, dalle multiutility perchè alcune funzionano e altre no".

LEGGE ELETTORALE. A proposito dell'introduzione nella legge elettorale delle preferenze, Renzi auspica che ci saranno: "Penso e spero di sì".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata