Renzi, Buffagni: Ci dissociamo da gesto Giarrusso, lo avrei evitato

Milano, 20 feb. (LaPresse) - "Noi come governo ci dissociamo e personalmente, quel gesto, l'avrei evitato. È di cattivo gusto". Lo afferma il deputato M5S e sottosegretario alle Autonomie, Stefano Buffagni, intervistato da Barbara D'Urso durante 'Pomeriggio Cinque', commentando il gesto delle manette fatto dal senatore Cinquestelle, Mario Giarrusso, all'indirizzo dei colleghi del Pd che protestavano dopo l'ultima riunione della Giunta per le immunità del Senato sul caso Diciotti, facendo chiaro riferimento all'arresto dei genitori di Matteo Renzi. "Credo che Giarrusso abbia reagito a delle provocazioni - aggiunge -. Questo gesto, però, non depotenzia la gravità del reato contestato". Per l'esponente pentastellato "i figli non devono pagare le colpe dei genitori, questo vale per tutti", ma "il reato contestato ai genitori di Reni è grave, ma devono difendersi nei tribunali", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata