Regione Lombardia, Fabrizio Sala è il vice di Maroni al posto di Mantovani

Milano, 23 ott. (LaPresse) - E' Fabrizio Sala il nuovo vicepresidente della Regione Lombardia. Prende il posto di Mario Mantovani, che si è autosospeso dopo essere stato arrestato il 13 ottobre scorso nell'ambito di un'inchiesta della procura milanese. Fabrizio Sala è assessore alla Casa in quota Forza Italia della giunta guidata dal presidente Maroni.

Fabrizio Sala assume la carica di vicepresidente mantenendo le attuali deleghe assessorili (Casa, housing sociale, Expo 2015).áGiulio Gallera diventa assessore al Reddito di autonomia e all'inclusione sociale. Francesca Brianza, consigliere regionale, entra in giunta come assessore con delega al post Expo e alla Città metropolitana. Gustavo Cioppa, magistrato di Cassazione, entra in giunta come sottosegretario alla Presidenza.

Contestualmente sono state rimodulate le deleghe degli assessori Mario Melazzini e Mauro Parolini. Il primo assumerà anche la delega all'Università e il suo assessorato concentrerà le attività a sostegno della ricerca e dell'innovazione, assumendo la nuova denominazione di 'Università, ricerca e open innovation'. Parolini coordinerà le politiche a favore delle imprese nel loro complesso, assumendo la denominazione di 'assessore allo Sviluppo economico'.

Dieci giorni fa la guardia di finanza di Milano aveva ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'allora vice presidente della Regione che è accusato di concussione, corruzione aggravata e turbata libertà degli incanti. I pm milanesi contestano a Mantovani di aver truccato le gare di trasporto riservate ai malati dializzati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata