Regionali, Salvini: "Bonaccini è nervoso, insulta e minaccia. Arroganza della casta"

Il leader della Lega attacca il governatore emiliano, candidato del centrosinistra

"Bonaccini è nervoso come pochi, è preoccupato, insulta, minaccia i sindaci. Ho letto le dichiarazioni di un sindaco di un piccolo comune di 2.800 abitanti in provincia di Ferrara, che ha denunciato alla magistratura di aver avuto una telefonata arrogante dal signor Bonaccini, che disse, stando a quanto dice il sindaco, 'visto che la tua vicesindaco non si è candidata con me ma contro di me, se vinco per voi non c'è più niente'". Matteo Salvini, in diretta su Facebook, attacca così il candidato presidente del centrosinistra in Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. "E poi gli arroganti, i dittatori, i fascisti, gli odiatori saremmo noi?", si chiede retoricamente il leader della Lega che aggiunge: "Vi rendete conto dell'arroganza di chi si sente onnipotente, eterno? Secondo me è una vergogna, pensate se fosse successo il contrario".