Regionali, Pisicchio (Misto): In Italicum ragionare su astensionismo

Roma, 24 nov. (LaPresse) - "Il calo verticale della partecipazione al voto non è un buon segno per la democrazia e per la politica, al netto della contabilità dei vincitori e dei vinti che, con numeri inferiori alla metà degli aventi diritto al voto, appare oggettivamente alterata. C'è materia di seria riflessione per le riforme elettorali che devono sforzarsi di incoraggiare la partecipazione e di rendere contendibili le candidature". Lo afferma il presidente del gruppo Misto alla Camera Pino Pisicchio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata