Regionali, come si vota in Piemonte

Roma, 21 mag. (LaPresse) - Domenica 25 maggio in Piemonte si vota per rinnovare il Consiglio regionale. I seggi resteranno aperti dalle 7 alle 23. Lo spoglio inizierà lunedì 26 maggio alle 14. Possono votare i cittadini iscritti nelle liste elettorali di uno dei Comuni della Regione che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età entro il giorno delle elezioni. Per il Piemonte si tratta di elezioni anticipate, dopo che il Consiglio di Stato ha dichiarato nullo il voto del 2010 a causa di irregolarità nella presentazione delle liste che sostenevano il governatore della Lega Nord Roberto Cota.

COME SI VOTA. Si vota su schede di colore verde; l'elettore esprime la sua preferenza per una delle liste circoscrizionali tracciando un segno nel rettangolo corrispondente o esprimendo un voto di preferenza scrivendo il cognome, oppure il nome e cognome, di uno dei candidati della lista. Il voto espresso per una delle liste viene automaticamente attribuito al candidato presidente sostenuto dalla lista stessa, mentre al contrario il voto espresso solamente per il candidato governatore non viene attribuito alla lista o alle liste collegate. Nel caso in cui l'elettore tracci un segno su più di una lista legata a uno stesso candidato, il voto per quest'ultimo è valido ma quello per le liste non è conteggiato. E' ammesso il voto disgiunto: il voto espresso per un candidato presidente e per una lista diversa da quelle a lui collegate è valido.

COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO REGIONALE. Il consiglio regionale piemontese è composto da 50 consiglieri, ridotti dai precedenti 60, più il presidente di Regione. Quaranta seggi, con votazione a sistema proporzionale, sono così distribuiti per Provincia: 21 a Torino, 5 a Cuneo, 4 ad Alessandria, 3 a Novara, 2 a Biella, Asti e Vercelli, 1 al Verbano Cusio Ossola. I rimanenti 10 seggi, pari a un quinto del totale, vengono assegnati col sistema maggioritario.

SISTEMA ELETTORALE. In Piemonte è prevista una soglia di sbarramento per le liste provinciali che abbiano ottenuto meno del 3% dei voti, a meno che non siano collegate ad una lista regionale che abbia superato la soglia del 5%. Le circoscrizione elettorali sono otto: Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli. Per ogni circoscrizione è assegnato un numero di seggi proporzionale alla popolazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata