Regeni, legale: Genitori avvertiti tardi, si poteva agire

Roma, 4 feb. (LaPresse) - "Giulio è stato preso il 25, la notizia l'hanno ricevuta il 27 gennaio. Questo non è normale. Tante cose si potevano fare in due giorni". Così l'avvocata Alessandra Ballerini, legale della famiglia Regeni, in audizione in commissione d'inchiesta a San Macuto. "Loro partono da soli a loro spese per l'Egitto e non vengono messi in sicurezza", aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata