Regeni, genitori: Egitto sappia che non molliamo. State con noi

Roma, 5 dic. (LaPresse) - "Continuate a stare con noi, vicino. Siamo in una fase importante, non molliamo. L'iscrizione di cinque indagati da parte della procura rappresenta un grande passo, arrivato perché nessuno ha ceduto. In Egitto sappiano che non cederemo neanche in futuro". Così Claudio e Paola Regeni, genitori di Giulio, durante la conferenza stampa indetta nella sede della Federazione nazionale della stampa, a Roma. "Continueremo la nostra battaglia fino a raggiungere la verità", aggiungono ringraziando tutti quelli che hanno dimostrato affetto e vicinanza in questi 34 mesi: "Siamo diventati una squadra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata