Referendum, Salvini: "Lega non ha chiesto rinvio, non vedo il perché"

Il leader del Carroccio: "È onere del governo decidere"

"Hanno votato in Israele, non vedo perché non si potrebbe votare in Italia. La Lega però non ha chiesto nulla". Lo ha dichiarato il leader della, Lega Matteo Salvini, in conferenza alla Camera a proposito del possibile rinvio del referendum per la conferma del taglio dei parlamentari, previsto per il 29 marzo. "È onere del governo decidere, spetta al governo prendere le decisioni sulle scadenze elettorali", ha aggiunto Salvini, che poi ha anche parlato delle elezioni in Israele: "La verità e la democrazia vincono. Sono molto contento per la vittoria di Netanyahu".