Referendum, Renzi: Se vince il no trionfo della burocrazia
"Il mio governo è quello che ha fatto il risultato migliore nella lotta all'evasione fiscale"

"Se vince il 'No' nella Costituzione italiana rimane tutto com'è, il Parlamento più costoso del mondo e un sistema totalmente arzigogolato e il trionfo della burocrazia. Vorrei che questo fosse il tema, se si parla, talvolta anche per colpa mia, solo di cosa succede il giorno dopo, non facciamo un servizio ai cittadini". Così il premier Matteo Renzi a Radio 24 in vista della consultazione del 4 dicembre. Il presidente del Consiglio ha parlato anche di fisco: Il mio governo è quello che ha fatto il risultato migliore nella lotta all'evasione fiscale, è il governo che ha preso più soldi di tutti". Nei nostri conti - ha ribadito Renzi- è aumentata la somma incassata dalla lotta all'evasione fiscale arrivando a 14,9 miliardi".

NO A GOVERNO TECNICO."Le sembro il tipo che sta dentro il governicchio tecnicicchio che permette agli uni e agli altri di vivacchiare per mantenere le poltrone? Non c'è dubbio che da quando ci siamo noi accadono in Italia cose che prima non accadevano: mi pare un dato di fatto. Se dobbiamo tornare con quelli di prima che vivono solo nella logica dei veti reciproci non fa per me, ce ne sonno altri molto più bravi" ha detto Renzi

CASO DE LUCA. "De Luca ha un metodo che come è noto non è il mio. Di fronte alle dichiarazioni su Rosy Bindi sono stato tra i i primi e più duri a dire che ha profondamente sbagliato" ha sottolineato Renzi  "Ma De Luca - ha aggiunto- è uno degli amministratori che ha fatto meglio da sindaco, rivoltando la città di Salerno. Se tutto il Mezzogiorno fosse stato amministrato come De Luca ha amministrato Salerno il Sud sarebbe ripartito e avremo l'1% di Pil in più. Io ho un problema di Pil".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata