Referendum, Pinotti: Economist? Lezioni sul da farsi sono fastidiose
"Non credo che questi pareri incideranno sul voto" ha aggiunto il ministro della Difesa

 "Le lezioni che vengono fate all'Italia da stranieri che hanno preoccupazioni che l'Italia possa diventare più forte credo che siano fastidiose (il riferimento è all'editoriale dell'Economist, ndr). Non dobbiamo preoccuparci dell'Economist o dell'ambasciatore americano". Lo ha detto ad 'Agorà' su Rai3 il ministro della Difesa Roberta Pinotti, che ha aggiunto: "Non credo che questi pareri incideranno sul voto". "Questa riforma non è la riforma del governo Renzi o di Renzi. Tiene presente il lavoro fatto dai saggi di Letta o punti del programma dell'Ulivo. Credo sarebbe fermare questo Paese con il No. Se vince il No si va ed elezioni? Si va dal presidente Mattarella e decide lui" ha aggiunto la ministra.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata