Referendum, Boschi contestata alla Festa dell'Unità di Milano
La replica della ministra: "Noi non chiudiamo le porte a nessuno"

'Buffona, buffona, buffona'. La ministra delle Riforme costituzionali, Maria Elena Boschi, è stata contestata all'incontro sul referendum 'Basta un sì, cambiamo l'Italia', alla Festa dell'Unità di Milano, da un gruppetto di una ventina di militanti che hanno esibito uno striscione con scritto 'No al referendum'. "A me fa piacere che siate venuti. Noi non chiudiamo le porte a nessuno", ha replicato la ministra, "andiamo avanti con il nostro lavoro, noi siamo molto contenti che ci sia la possibilità di un confronto. Se le ragioni del no saranno più forti, vinceranno loro. Se le ragioni del sì saranno più forti, vinceremo noi". Boschi ha poi proseguito l'intervento, mentre è nato un piccolo parapiglia per alcuni minuti tra i contestatori e gli organizzatori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata