Referendum, Arrigo Sacchi: Berlusconi che vota 'no' mi meraviglia
"Perché voto sì? Voglio bene all'Italia"

"Ho visto il fronte del No e mi meraviglio di Berlusconi: è sempre stato un innovatore e lo vedo in compagnia di altri che non sono assolutamente degli innovatori. Fra l'altro sono suoi nemici veri e propri". Al TG Zero di Radio Capital l'ex allenatore del Milan e della Nazionale Arrigo Sacchi, schierato per il Sì al referendum costituzionale, commenta la posizione di Silvio Berlusconi.

"Perché voto sì? Voglio bene all'Italia, credo che sia una cosa necessaria e che una Costituzione, dopo settant'anni, vada aggiornata. Renzi deve restare? Secondo me sì. Berlusconi ha detto che è l'unico leader possibile? Sono d'accordo con lui", continua Sacchi, "Abbiamo sempre detto che le cose andavano cambiate, adesso c'è uno che le vuole cambiare e gli altri non lo permettono: a questo punto non dobbiamo lamentarci mai più".

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata