Referendum, ambasciatore Usa: Passo indietro se vince No
"Rispetteremo la decisione", qualunque essa sia, ha comunque sottolineato l'ambasciatore

Il referendum sulla riforma costituzionale costituisce "una grande opportunità per la stabilità" dell'Italia ma, se vincesse il No, ci sarebbe il rischio di "un grande passo indietro" per gli investimenti delle aziende americane nel nostro Paese. Lo ha detto l'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia, John Phillips, intervenendo ad un convegno al Centro studi americani, a Roma, con il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. "Rispetteremo la decisione", qualunque essa sia, ha comunque sottolineato l'ambasciatore, ma "i manager delle aziende Usa stanno seguendo da vicino le possibili conseguenze del referendum".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata