Recovery Fund, Conte riferisce alle Camere

Ieri incontro con Mattarella: "Condizioni proficue per le riforme"

Dopo l'accordo trovato a livello europeo sul Recovery Fund, 209 i miliardi assegnati all'Italia, oggi il presidente del Consiglio Conte riferisce sull'intesa prima al Senato e poi alla Camera dei Deputati. L'accordo è stato ieri promosso dal presidente Mattarella che durante un incontro con il premier ha espresso "apprezzamento e soddisfazione", parlando di una intesa a "condizioni proficue" per un programma di riforme. Soddisfatta anche la maggioranza, protesta invece l'opposizione, Forza Italia esclusa. "L'accordo è una fregatura" tuona il leader della Lega Salvini.