Recovery Fund, Amendola: Opposizione dialoghi, soldi sono per Italia

Roma, 30 set. (LaPresse) - "Sono l'unico ministero non di spesa quindi non ho niente da difendere, e dico che con i fondi europei dobbiamo fare investimenti a lungo termine. Un Paese intelligente organizza queste risorse al centesimo, senza sprecarle. Dobbiamo fare investimenti a lungo periodo per dare certezze agli imprenditori e a Regioni e sindaci la possibilità di andare nella stessa direzione". Lo sottolinea il ministro degli Affari europei, Vincenzo Amendola, partecipando al 'Festival delle città'. "Adesso, dopo aver inviato le linee guida del piano, vogliamo che il Parlamento ci dia la sua direttrice, e spero che tutte le forze politiche mettano da parte le polemiche perché questi soldi non sono per il governo ma per l'Italia dei prossimi 10 anni - sottolinea - Mi auguro quindi che anche le forze di opposizione partecipino al dibattito su come investire le linee di risorse. Quando hai tutte queste risorse da investire nel Paese se non c'è concertazione non credo si possa andare troppo lontano". "Non va bene un piano calato dall'alto che nessuno conosce. Spendiamo un po' di settimane in più per discutere, per fare tutti i passaggi con Parlamento, Comuni e Regioni. Io credo che sia la strada più saggia" conclude Amendola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata