Rai, il nuovo cda ha indicato Antonio Campo Dall'Orto come direttore generale

Roma, 6 ago. (LaPresse) - Il nuovo consiglio di amministrazione della Rai ha indicato come nuovo direttore generale Antonio Campo Dall'Orto. Ora, dopo questa decisione, ci sarà la ratifica dell'assemblea degli azionisti e in seguito la nomina formale da parte del consiglio di amministrazione di Viale Mazzini.

Gli auguri di Renzi. "Vorrei fare di cuore gli auguri di buon lavoro al nuovo direttore generale della Rai (Antonio Campo Dall'Orto ndr), uno dei più interessanti innovatori della tv in questo Paese e lo dico con tutto il rispetto per chi ha preceduto nei vari cda e direzioni generali Maggioni e Campo Dall'Orto". Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione del Cdm. "Maggioni e Campo Dall'Orto vengono dal mondo della tv e sono esperte di tv: di tutto possono essere accusati di mancanza competenza o aderenza alla Rai. E' il segno evidente della scommessa sulla professionalità che è stata fatta con queste nomine".

Subito al lavoro la neo presidente Rai Monica Maggioni che ha incassato anche gli auguri di chi la ha preceduta: "Desidero rivolgere le mie più sentite congratulazioni e i miei migliori auguri di buon lavoro al nuovo consiglio di amministrazione e a Monica Maggioni per il nuovo e delicato incarico affidatole a conferma non solo del suo alto profilo professionale, come giornalista prima e come direttore di RaiNews24 poi, ma anche per l'attenzione che ha sempre riposto nei valori del servizio pubblico" così la presidente uscente della Rai Anna Maria Tarantola. "Sono certa - ha aggiunto - che, da profonda conoscitrice delle dinamiche aziendali, nel ruolo di presidente saprà favorire lo sviluppo dell'azienda, portando a compimento la trasformazione di Rai in media company, continuando nell'innovazione tecnologica avviata, vigilando su un'informazione corretta, libera e proseguendo nell'impegno sulla policy in materia di genere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata