Rai, presidente Foa e componenti Cda in Raicom e Rai Pubblicità rinunciano a compenso

La decisione presa dopo la riunione a viale Mazzini

Il presidente Rai Marcello Foa ha deciso di rinunciare al compenso per il ruolo di presidente anche della consociata RaiCom. Niente doppio assegno, quindi, ma un unico stipendio per i due ruoli. Lo stesso hanno fatto i consiglieri di amministrazione designati nelle controllate Raicom e Rai pubblicità: anche loro hanno rinunciato al secondo compenso

Plaude il Movimento 5stelle: "È un messaggio importante. Un gesto che, proprio come parlamentari del Movimento 5 Stelle, non possiamo non apprezzare. Le sfide tecnologiche e pubblicitarie non sono semplici, ma prendendo spunto dal ruolo acquisito da Rai Play, che verrà ulteriormente rafforzata per produrre contenuti esclusivi con l'ausilio delle nuove tecnologie, e rafforzando tutte le risorse strutturali e professionali, il servizio pubblico non potrà che crescere e migliorare", hanno scritto in una nota congiunta, la senatrice pentastellata Felicia Gaudiano e la deputata Francesca Flati, componenti della Commissione di Vigilanza Rai. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata