Raggi accelera su chiusura campi Rom e istituisce ufficio ad hoc
"Eliminiamo le sacche di illegalità e lo sperpero di fondi pubblici su cui Mafia Capitale ha avuto vita facile"

La sindaca della capitale Virginia Raggi accelera sullo smantellamento dei campi Rom. "Ho firmato un'ordinanza per l'istituzione di un ufficio di scopo per favorire un efficace coordinamento strategico per l'attuazione delle misure previste nel 'Piano di indirizzo di Roma Capitale per l'inclusione delle popolazioni Rom, Sinti e Caminanti'. Effettuerà un monitoraggio valutativo delle azioni realizzate e garantirà il raccordo operativo tra i vari uffici competenti, centrali e municipali", ha annunciato la prima cittadina del M5S. "Prosegue, dunque, il nostro impegno per il superamento dei campi Rom. Un'operazione attesa da anni, che eliminerà sacche di illegalità e lo sperpero di fondi pubblici su cui Mafia Capitale ha avuto vita facile, oltre a permetterci di archiviare la logica dell'assistenzialismo. In una visione finalmente strategica, utilizzando fondi europei, in linea con la normativa comunitaria in materia di inclusione socio-economica. I primi interventi previsti sono il superamento dei campi La Barbuta, La Monachina e Camping River".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata