Quirinale, Meloni (Fdi): Scegliamo e votiamo presidente eurocritico

Roma, 29 dic. (LaPresse) - "Lanciamo un appello alla Lega di Salvini, al Movimento 5 stelle di Grillo, a Forza Italia, persino a quella parte del Pd che non si arrende alla Troika, a tutti quei movimenti eurocritici che dicono di voler cambiare l'Unione europea. Basta ingerenze di potenze straniere, no a candidati filo-Troika come Prodi e Padoan o espressione del palazzo come Amato: scegliamo e votiamo insieme un nome che corrisponda a queste caratteristiche e che possa restituire all'Italia l'immagine di una Nazione orgogliosa e sovrana che non accetta di farsi piegare". Lo scrive sul quotidiano il Tempo la presidente di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale, Giorgia Meloni.

"Noi siamo presidenzialisti - dice - e, quando non votammo per la riconferma di Napolitano, sperammo che la sua elezione fosse l'ultima parlamentare e che dalla volta successiva fosse il popolo a poter scegliere.Purtroppo così non sarà nemmeno stavolta".

"In queste ore - spiega Meloni - tutti si affannano alla ricerca di un nuovo Capo dello Stato che sia rigorosamente 'europeista' e 'garante dei mercati'. Lo stesso identikit con cui in questi anni sono stati selezionati presidenti del Consiglio e ministri dell'Economia che ci hanno condotto nella peggiore crisi dal dopoguerra".

"Tanto mi basta - continua Meloni - per dire che oggi serve esattamente il contrario: una figura autorevole che sia garante degli italiani prima che dei mercati, talmente europeista da non essere disposto a farci "morire per l'Euro". Per Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale il nuovo Presidente dovrà essere una persona estranea al palazzo, ai giochi di partito e alle spartizioni di potere. Ma soprattutto dovrà essere un eurocritico, una figura autorevole che non si pieghi ai diktat di Berlino o di Bruxelles, che difenda gli interessi degli italiani - conclude - e non quelli dei poteri forti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata