Quirinale: il protocollo delle dimissioni di Napolitano

Roma, 14 gen. (LaPresse) - "Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha oggi sottoscritto l'atto di dimissioni dalla carica di capo dello Stato, alla quale è stato eletto per la seconda volta il 20 aprile 2013 dal Parlamento in seduta comune, alla presenza del Segretario generale del Quirinale, che ha provveduto a darne comunicazione ufficiale ai presidenti del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati e al presidente del Consiglio dei Ministri per gli adempimenti di rispettiva competenza". E' quanto si legge in una nota del Quirinale.

"Il presidente della Repubblica - continua la nota - si è quindi recato nel Cortile d'onore dove ha ricevuto gli onori militari da un reparto di formazione interforze e gli è stato consegnato copia dello stendardo presidenziale dal comandante del reggimento Corazzieri alla presenza del Consigliere militare.

Successivamente il presidente e la signora Napolitano, dopo aver preso congedo dal Segretario generale della presidenza della Repubblica, dai consiglieri e dai più stretti collaboratori, hanno lasciato in auto il palazzo del Quirinale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata