Quirinale, Grillo: E' in atto un colpo di Stato

Roma, 20 apr. (LaPresse) - "Ci sono momenti decisivi nella storia di una Nazione. Oggi, 20 aprile 2013, è uno di quelli. E' in atto un colpo di Stato". Lo ha scritto il leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, sul suo blog. "Pur di impedire un cambiamento sono disposti a tutto. Sono disperati. Quattro persone: Napolitano, Bersani, Berlusconi e Monti si sono incontrate in un salotto e hanno deciso di mantenere Napolitano al Quirinale, di nominare Amato presidente del Consiglio, di applicare come programma di Governo il documento dei dieci saggi di area pdl/pd che tra i suoi punti ha la mordacchia alla magistratura e il mantenimento del finanziamento pubblico ai partiti".

Con questo appello Grillo ha invitato tutti in piazza. "Una raccomandazione - ha scritto poco dopo su Twitter -: nessun tipo di violenza, ma solo protesta civile. Isolate gli eventuali violenti". Subito dopo la precisazione: "Arriverò a Roma durante la notte e non potrò essere presente in piazza. Domattina organizzeremo un incontro con la stampa e i simpatizzanti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata