Quirinale, Fassina: Vicenda Cofferati pesa notevolmente sul voto

Roma, 18 gen. (LaPresse) - La vicenda delle primarie in Liguria che ha portato all'addio di Sergio Cofferati "certamente non aiuta a costruire un clima positivo" per l'elezione del presidente della Repubblica. Lo ha detto Stefano Fassina a Rainews24. "Il modo sbrigativo, offensivo per la dignità di Cofferati con cui la sua scelta è stata trattata, pesa notevolmente sul Quirinale", ha aggiunto Fassina.

Per l'esponente dem pesa anche "la vicenda del decreto fiscale che potrebbe premiare Silvio Berlusconi, capo dell'opposizione. Siamo di fronte a un conflitto di interessi enorme, l'unico caso al mondo nel quale il capo dell'opposizione è potenzialmente oggetto di un intervento del governo nel momento in cui partecipa alla scrittura della Costituzione, della legge elettorale e dell'elezione del presidente della Repubblica".

Quindi, ha concluso Fassina, per eleggere il successore di Napolitano "dobbiamo individuare prima i criteri per la scelta e poi il nome. Noi abbiamo indicato tre criteri: autorevolezza, autonomia dall'esecutivo e capacità di unire".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata