Quirinale, Berlusconi: Ok a uomo del Pd, basta che sia garante di tutti

Roma, 22 dic. (LaPresse) - Sì anche ad un presidente della Repubblica scelto fra le fila del Pd, purchè sia "garante di tutti". Lo afferma il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi in un'intervista a Repubblica. Il Cavaliere nega di aver dato l'indicazione di Giuliano Amato per il Colle, e traccia l'identikit del suo presidente ideale: "Una persona equilibrata, seria, competente e che non stia da una parte sola". Ma Berlusconi preferisce non fare nomi. "Noi - spiega Berlusconi - guardiamo alla persona. Non ha importanza se è di quella parte o di quell'altra. Non va giudicata dal fatto se ha radici in un'area o in un'altra. Si deve trattare di una persona seria, accettata da tutti. Deve essere un garante per tutti quanti. Che svolga il suo ruolo di garanzia nei confronti di ognuno e non di una sola parte. Solo questo, punto e basta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata