Quagliariello: Non farò un nuovo partito, sarebbe ottavo nano, ma serve alternativa a Renzi

Roma, 25 ott. (LaPresse) - "Non farò un partitino. Quello che farò è un movimento che si pone il problema di un campo alternativo a Renzi. Non un nuovo centrodestra, questa è una categoria superata. Se non creiamo una alternativa a Renzi, l'unica alternativa sarà Grillo. Il mio sarà un percorso opposto a Verdini. Se alle amministrative avremo un grande movimento civico nazionale in grado di offrire una alternativa a Renzi in tante città e vinceremo in qualche città, avremo un grande movimento". Lo ha detto il senatore Gaetano Quagliariello, che ha lasciato Ncd dimettendosi da coordinatore del partito.

"Se devo prendere una iniziativa prenderò una iniziativa di movimento. Non farò un nuovo partito, non saremo l'ottavo nano" ha aggiunto il senatore. "Il rapporto con Alfano, dal punto di vista privato, credo e spero che possa resistere. Questa esperienza, Ncd, ha evitato che il Paese andasse in un baratro. Poi ci siamo divisi sul fatto che non si possa continuare a essere al Governo con Renzi restando alternativi a Renzi dopo aver fatto le riforme. Io penso di noi, lui pensa che bisogna andare fino in fondo. Questa è la divisione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata