Prodi si sfila: Parroco non torni in parrocchia neanche per confessare
L'ex premier ironizza sulla possibilità di tornare al governo come 'traghettatore'

"Un parroco non deve tornare nella propria parrocchia nemmeno per confessare". Scherza così Romano Prodi, intervenuto a Roma alla presentazione di un libro su uno storico segretario della Cisl, Pierre Carniti. Prendendo la parola, Carniti, aveva salutato l'ex premier dicendo "saluto il mio amico che potrebbe tornare utile in questa situazione", con chiaro riferimento all'attuale crisi di governo. Il nome di Prodi è circolato in queste ore come possibile 'traghettatore' in questa delicata situazione politica ma l'ex presidente del Consiglio, a giudicare dalla battuta, preferisce rimanere in disparte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata