Procuratore Roberti: Cosa Nostra in crisi ma non abbassare guardia
"Ci sono i nuovi capi delle mafie, non ci culliamo sugli allori"

"Cosa Nostra è in fase di crisi. La situazione è molto controllata. La mafia siciliana ha difficoltà nell'individuare nuovi referenti". Lo ha affermato il procuratore nazionale antimafia Franco Roberti durante la presentazione della relazione annuale dell'attività della procura.

"Ci sono i nuovi capi delle mafie, non ci culliamo sugli allori. Non bisogna abbassare la guardia. Per esempio a Casal di Principe lo Stato ha apparentemente vinto perché c'è un'amministrazione pulita, ma se non si rimuovono le cause e non si occupano gli spazi che riempivano i vecchi capi la camorra torna". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata