Primarie, Vendola: Rottamare modelli culturali di Renzi

Roma, 7 ott. (LaPresse) - "Ho costruito un pezzo del mio cammino con alcuni dei protagonisti della vita dell'attuale Pd. In alcuni casi li ho contrastati non tanto per la loro età, quanto per le loro posizioni". Lo ha detto il candidato alle primarie del Pd e governatore della Puglia Nichi Vendola a 'L'intervista' su Sky Tg24. "Va rottamata - ha proseguito - la subalternità ai modelli egemoni del liberismo". Vendola si augura che nella corsa alle primarie "non si scalfiscano i rapporti umani e non si precipiti nella violenza polemica" ma a proposito dell'avversario Matteo Renzi spiega che in lui c'è "una marcata adesione a modelli culturali che penso debbano essere rottamati".

Il governatore della Puglia e candidato alle primarie del Pd ha poi spiegato di aver speso "8mila euro per la manifestazione di ieri a Ercolano" e che la sua campagna costerà una cifra simile agli "zero euro perché non abbiamo finanziatori privati, non abbiamo la simpatia di nessuna fondazione bancaria o di qualche forte gruppo. Anzi, mi vedono come una minaccia. Noi ci reggiamo sul volontariato". Vendola ha poi aggiunto di non avere uno "spin doctor" che gli suggerisce cosa dire in campagna elettorale: "Discuto con gruppi di volontari sul modo di raccontare le cose, ma per il resto me la cavo da solo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata