Primarie, Renzi: Bene D'Alema, ora gli altri lo seguano

Roma, 18 ott. (LaPresse) - "Nel momento in cui D'Alema e Veltroni fanno un gesto così, è evidente che tutti gli altri non potranno che fare la stessa cosa. Non è che mandiamo via D'Alema e ci teniamo Fioroni. Quello di Massimo e Walter è un gesto di nobiltà che devono fare tutti". Lo afferma Matteo Renzi in una intervista a La Repubblica, commentando la decisione del presidente del Copasir Massimo D'Alema di non ricandidarsi. "Non c'è cittadino italiano - sostiene Renzi - il quale non pensa che se io ho la meglio alle primarie, il centrosinistra ha più chance di vincere le elezioni". "Se vinciamo cambierà completamente la discussione nel partito e io voglio sapere con chi corro". Dopo di che, annuncia, sarà esaurita la fase della rottamazione: "La scelta di Veltroni e D'Alema - spiega - consente a tutti di confrontarci ora sui contenuti. Basta con la rottamazione. E' un fatto positivo. Parliamo di diritto al lavoro, di fisco, di Europa. Ripeto: basta discutere di rottamazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata