Primarie, Proto si smarca: Presenterò un mio partito

Milano, 29 nov. (LaPresse) - "Avevo presentato le firme necessarie per partecipare alle primarie del Pdl pur ritenendole una pagliacciata. La sfida era dimostrare che l'attuale classe dirigente del partito, Alfano in testa, non era assolutamente capace di un confronto con persone estranee alla politica ma focalizzate sul lavoro". Così in esclusiva per LaPresse, Alessandro Proto in una nota commenta l'annullamento delle primarie del Pdl. "Non mi hanno nemmeno dato la possibilità di farlo, perché secondo loro sarei indagato, cosa assolutamente falsa e fatta circolare da loro solo per screditarmi - aggiunge Proto - ma a questo punto, visto lo scempio effettuato a livello politico e vista l'incompetenza dei vertici del partito preferirei essere indagato che venire accostato a certe persone. Presenterò un mio partito".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata