Primarie, confronto Renzi-Bersani. Sindaco: No inciucio con Casini

Roma, 28 nov. (LaPresse) - Ha preso il via negli studi studi Dear di via Nomentana, a Roma, lo speciale tv del Tg1 dedicato al confronto tra i candidati al ballottaggio delle primarie del centrosinistra, Matteo Renzi e Pierluigi Bersani. Vestito blu per entrambi, mantiene la cravatta rossa Bersani, mentre Renzi se ne concede una scura. Il sindaco di Firenze, tuttavia, sceglie un abbigliamento più casual e si presenta in maniche di camicia negli studi. Più focoso l'applausometro all'ingresso di Renzi, hanno scelto la sobrietà, invece, i sostenitori di Bersani. I due candidati si sono incontrati poco prima del confronto. "Fatemi stringere la mano a Pierluigi", ha detto Renzi. E ai giornalisti che gli chiedevano se fosse teso, Renzi ha risposto: "No, proprio teso no".

"Credo che non dovremmo fare l'accordo con Pierferdinando Casini - ha detto Renzi - Abbiamo già dato: Casini è una persona rispettabilissima, ma non puoi cambiare ogni volta opinione e l'impostazione del centrosinistra". "Vendola - ha aggiunto Renzi - chiede a Bersani qualcosa che profuma di sinistra, ma questo profuma molto di inciucio".


© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata