Primarie centrosinistra in Puglia e Veneto, vincono Emiliano e Moretti

Bari, 1 dic. (LaPresse) - In Puglia e in Veneto si sono svolte ieri le primarie del centrosinistra e i candidati scelti alle prossime elezioni regionali sono rispettivamente Michele Emiliano e Alessandra Moretti. Lo spoglio dei voti è andato avanti fino a tarda sera di ieri.

PUGLIA. E' Michele Emiliano il candidato governatore di Puglia per il centrosinistra alle prossime elezioni 2015. E' l'esito delle primarie che si sono tenute ieri in Puglia. L'ex sindaco di Bari ha stravinto rispetto agli altri due contendenti con il 57% dei voti, raccolti soprattutto a Bari e provincia. Dario Stefàno (Sel) in compenso, ha conquistato la sua Lecce e tutta la provincia, ma il 31% delle preferenze espresse dagli elettori non è bastato per entrare nelle secondarie. Terzo, e con netto distacco rispetto agli altri due, Guglielmo Minervini (Pd), assessore regionale alle politiche giovanili, si è fermato all'11%.

L'afflusso alle urne è stato da record: i pugliesi che sono andati a votare sono stati 139.652, quasi il doppio di quelli delle primarie del 2005.

VENETO. Sarà Alessandra Moretti a sfidare Luca Zaia alle prossime elezioni regionali. Le primarie del centrosinistra l'hanno vista vincente per tutta la giornata di ieri ma in serata, dopo la chiusura dei seggi intorno alle venti, le voci sono diventate ufficiali: l'europarlamentare ha vinto con il 64 per cento. Seconda la deputata del Pd ed ex sindaco di Roncade Simonetta Rubinato (31 per cento) e in coda Antonino Pipitone dell'Idv (5 per cento). Nonostante durante tutta la giornata l'affluenza sembrasse estremamente bassa, i vertici del Partito democratico parlano di oltre 35mila votanti nei 600 seggi. Risultato importante, se si pensa che in Veneto gli iscritti al Pd sono circa 20mila.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata