Primarie, Bersani vince il ballottaggio con il 61,1% di preferenze

Torino, 3 dic. (LaPresse) - Pier Luigi Bersani ha stravinto al secondo turno delle primarie del centrosinistra ottenendo il 61,11% dei voti mentre a Matteo Renzi è andato il 38,89% quando sono stati scrutinati 8169 seggi su 9219. Secondo i dati riportati sul sito di 'Italia bene comune', Bersani ha vinto praticamente ovunque in Italia tranne che nelle province di Cuneo, Arezzo, Firenze, Lucca, Pistoia, Prato e Siena. Per quanto riguarda le maggiori città, Bersani ha ottenuto a Torino il 63,44% delle preferenze, a Milano il 61,89%, a Roma il 70,4%, a Napoli il 74.94%, a Palermo il 66.14%. Firenze rimane fedele al suo sindaco dando a Renzi il 55.83% dei voti. In questo secondo turno il rottamatore ha perso le regioni rosse Umbria e Marche che aveva conquistato domenica scorsa: in Umbria il 52.35% ha preferito Bersani, nelle Marche il 54.67%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata