Primarie, Alfano: Non più all'americana, studiamo nuova modalità

Roma, 19 nov. (LaPresse) - "Noi avevamo immaginato di impegnare cinque o sei domeniche per le nostre primarie, ma credo che due o tre cadranno: il modello americano è assolutamente impraticabile dal punto di vista tecnico". Lo ha detto il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano, nel corso di una conferenza stampa alla sede del partito di via dell'Umiltà. "Dobbiamo studiare una nuova modalità organizzativa - ha aggiunto Alfano - e la valuteremo nei prossimi giorni". Poi, parlando delle voci sui veleni interni al partito per le primarie, ha aggiunto: "Non credo che siamo a questo livello di veleni all'interno e neanche all'esterno. Fateci cominciare la gara e poi si vedrà: sicuramente si profila una bella gara, che sarà sulle idee e non sarà una fiera delle vanità". Alfano ha smentito le le voci su un possibile annullamento delle consultazioni interne al partito: "Noi abbiamo un iter - ha spiegato - che si sta disegnando in tutta la sua coerenza con la giornata di oggi e la procedura va avanti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata