Pop Bari, Cdm: Rilancio con Mcc e Fitd

Roma, 15 dic. (LaPresse) - Il decreto approvato stasera dal Cdm “dispone il potenziamento delle capacità patrimoniali e finanziarie della Banca del Mezzogiorno-Mediocredito Centrale (MCC) fino a un massimo di 900 milioni di euro, per consentire alla stessa di operare quale banca di investimento che possa accompagnare la crescita e la competitività delle imprese italiane”. E' quanto si legge nel comunicato stampa di palazzo Chigi sulla riunione del Cdm. Nell'ambito e in linea con la suddetta missione, in base al decreto “verrà disposto un  aumento di capitale che consentirà a MCC, insieme con il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD) e ad eventuali altri investitori, di partecipare al rilancio della Banca Popolare di Bari (BPB), confermando così la determinazione del Governo nel tutelare i risparmiatori, le famiglie, e le imprese supportate dalla BPB. Quest'ultima è stata sottoposta venerdì 13 dicembre alla procedura di Amministrazione Straordinaria da parte della Banca d'Italia. Tale decisione agevolerà il raggiungimento degli obiettivi di rafforzamento della BPB”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata