Ponte Morandi, Toninelli: "Il Commissario avrà tanti poteri, dovrà essere ineccepibile"

"Il Commissario sceglierà il progettista, avrà tanti poteri e potrà andare in deroga ad alcune norme. Dovrà essere non solo bravo ma moralmente ineccepibile", lo ha detto il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Danilo Toninelli a Genova dove ha incontrato gli sfollati. "L'obiettivo non è solo rifare bene e velocemente il ponte Morandi - ha aggiunto - ma renderlo un luogo vivibile dove le persone possono incontrarsi, giocare, mangiare".