Poletti: Da ministro guadagno 4500 euro al mese, prima il doppio

Roma, 27 mar. (LaPresse) - "Circa 4500 euro netti al mese". Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, nel salotto tv di Daria Bignardi a 'Le invasioni barbariche' su La7, proprio nei giorni in cui è alta la polemica sui tagli alle retribuzioni dei supermanager, davanti alle telecamere fa la sua dichiarazione dei redditi. "Prima guadagnavo quasi il doppio", spiega, quindi non è stato "assolutamente" un affare fare il ministro.

"Io credo che questo sia un anno di transizione molto difficile - ha spiegato Poletti nel corso dell'intervista - Abbiamo la coda della crisi che significherà certificare un altro blocco di disoccupati. Oggi molti lavoratori sono ancora in cassa integrazione, il che significa che non sono ancora statisticamente disoccupati". "Dal punto di vista occupazione" il 2015 sarà l'anno in cui l'occupazione riprenderà fiato secondo Poletti, che definisce quindi il 2014 un anno "difficile ma con segni importanti". Per il ministro del Lavoro ci sono in questo anno i primi segni "che fanno girare il vento".

"Spero e mi auguro di sì", che possa essere coperta, ha spiegato ancora il ministro del Lavoro, parlando della cassa integrazione in deroga. Poletti ha specificato che "bisogna trovare una modalità per dare una copertura alla cassa integrazione in deroga" che è "lo strumento ultimo finale quando non c'è più niente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata