Pisapia: Un listone unico con il Pd e Alfano? Sarebbe un incubo
E il ministro degli Esteri e leader centrista replica secco: "Zero assoluto"

"Per me, e non solo per me, sarebbe un incubo ed è folle solo pensarlo". L'ex sindaco di Milano Giuliano Pisapia, rispondendo su Twitter a una domanda che gli aveva posto Antonio Polito, boccia senza se e senza ma l'ipotesi di un listone unico con il Pd e Alfano. E' fermento tra le forze politiche dopo che la Consulta ha in parte bocciato l'Italicum. Se l'ex premier e segretario del Pd Matteo Renzi starebbe pensando al voto a giugno, Forza Italia prende tempo chiedendo di uniformare le leggi elettorali per Camera e Senato, mentre la Lega chiede di tornare alle urne subito. "Per l'Italia prima si vota meglio è", la posizione di Matteo Salvini, che esclude alleanze con chi ha votato sì al referendum sulla riforma costituzionale, "quindi escludo collaborazioni con Alfano, Cicchitto, Verdini, Casini".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata