Pisapia e le alleanze: "Non con Alfano ma metteremo insieme centro e sinistra"
All'incontro coi cattolici moderati arriva a sorpresa anche Fassino, Rosato plaude l'apertura

Chiuse le trattative con Mdp, Sinistra Italiana e Possibile, Campo progressista cerca nuove alleanze. "Abbiamo sempre parlato di un campo aperto e progressista", ha affermato Giuliano Pisapia al convegno dei cattolici democratici organizzato presso l'Istituto Don Sturzo a Roma.

"Saremo molto di sinistra perché veniamo dalla sinistra e saremo capaci di mettere insieme il centro e la sinistra per fare un nuovo centro sinistra", ha ribadito il leader di Campo progressista. "Io ho sempre parlato di centro sinistra - prosegue - Centro sinistra significa avere la sinistra, il cattolicesimo democratico e tutti i partiti che si sentono e si riconoscono nel centro sinistra, mi sembra che lo dica la parola stessa". E su una possibile alleanza con Alfano replica:  "Non confondiamo il centro, con il centro destra, o con la destra".

Dalla Leopolda arriva il plauso di Ettore Rosato, capogruppo Pd alla Camera: "Giusta la linea tracciata da Pisapia, giusto unire il centro e la sinistra. Ora lavoriamo sui contenuti per un progetto riformista coeso e capace di dare un'ulteriore spinta al nostro Paese".

A sorpresa è arrivato anche Piero Fassino, che si è seduto in platea tra gli invitati. "Lavoro per una coalizione larga e plurale perché è la condizione per creare un centrosinistra che vive su una pluralità di culture che si incontrano". Fassino cita l'Ulivo e dice: "Oggi abbiamo bisogno di riprende quel filo, aprendo una nuova stagione del centrosinistra". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata