Piemonte, legale Rosso: Totale estraneità alla criminalità organizzata

Torino, 30 dic. (LaPresse) - Quella di Roberto Rosso di dimettersi da consigliere regionale del Piemonte e da consigliere comunale di Torino, dopo essere stato arrestato, è una decisione personale, “maturata nella sua coscienza per il rispetto verso le istituzioni e i cittadini". Lo dichiara il suo legale Giorgio Piazzese. “Consapevole della propria totale estraneità alla criminalità organizzata, auspica che la vicenda sia trattata nelle competenti sedi giudiziarie, le sole dove può e deve trovare soluzione”, rimarca l'avvocato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata