Pensioni, età vecchiaia resta a 67 anni nel 2021

Milano, 15 nov. (LaPresse) - Non cambiano, per il biennio 2021-2022, i requisiti per andare in pensione di vecchiaia. Da quanto si legge dal decreto del ministero dell'Economia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, a decorrere dal 1° gennaio 2021, i requisiti di accesso ai trattamenti pensionistici "non sono ulteriormente incrementati". Così il requisito resta fissato a 67 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata