Pdl, Alfano: Consiglio nazionale sia una festa

Roma, 13 nov. (LaPresse) - Il segretario politico del Pdl, Angelino Alfano, è andato a palazzo Grazioli per incontrare il presidente del partito, Silvio Berlusconi. Alfano è arrivato nella residenza del Cavaliere dopo aver riunito i filogovernativi del partito.

Alfano ha parlato di un attacco sistematico all'unità del partito.

"Pensavo di avere fatto un'intervista equilibrata al Corriere - ha detto il vicepremier - ma ho ricevuto il solito fuoco di dichiarazioni offensive e già questo dà la misura di un problema. Accade ogni volta che il presidente Berlusconi butta il ponte levatoio nel tentativo di costruire una nuova unità". "E' evidente che questa unità questi affetti dal virus della dichiarazione non la vogliono. A Berlusconi ribadirò la nostra idea di partito", avrebbe aggiunto Alfano.

"Non facciamo in modo che il Consiglio nazionale si trasformi in filmati che ci ritroviamo su Youtube". Ha quindi puntualizzato il segretario politico del Pdl, incontrando i filogovernativi. "Non vogliamo rovinare la festa di sabato - ha aggiunto - volevo dire che sabato deve essere una festa perché Berlusconi la merita".

Infine la puntualizzazione: "Se da settembre sulla decadenza siamo arrivati a novembre, non è merito dei falchi - ha specificato Alfano - E noi continuiamo a sostenere che Berlusconi sia vittima di un'ingiustizia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata