Pd, scontro sui risultati. Renzi al 68%: Riconoscete verità numeri
"Dove ci sono problemi riconosciuti è giusto che si intervenga con decisione invalidando il voto", scrive l'ex premier

"Qualcuno dice che in qualche caso ci sono stati dei problemi e delle incongruenze: sono il primo a dire che dove ci sono problemi riconosciuti (ammesso che ci siano) è giusto che si intervenga con decisione invalidando il voto. Noi siamo i primi ad avere interesse che tutto sia trasparente: perché una vittoria così larga e così bella non sia sporcata dalle polemiche del giorno dopo". Lo scrive Matteo Renzi nella sua e-news. "Senza attaccare i nostri avversari interni perché noi non parliamo male degli altri: noi raccontiamo che idee abbiamo per il PD e per l'Italia", aggiunge Renzi.

Non ci sono ancora dati ufficiali dopo la conclusione del voto nei circoli Pd. Renzi ha annunciato di aver conquistato il 68% devi voti, doppiando Andrea Orlando dato tra il 30 e il 25%, Michele Emiliano avrebbe invece superato la soglia minima del 5%. 

Renzi sottolinea: "Chiediamo a tutti di riconoscere la verità dei numeri che non possono essere oscurati da nessuna polemica. Quando si vince, si vince. Quando si perde, si ammette. Punto". 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata