Pd, Scalfari: Oggi forse non lo voterei, con Renzi è un partito di centro

Roma, 29 set. (LaPresse) - "Non è mai esistito in questo Paese un partito dominante al centro. Con Renzi esiste. Questa cosa non mi piace per niente". Lo ha detto il fondatore di Repubblica Eugenio Scalfari, intervistato da Giovanni Floris a diMartedì, in onda questa sera. "Perché non è un partito di sinistra - spiega - che prende voti anche dai moderati, il che va benissimo. Ma è un partito di centro e a sinistra ci sono le frattaglie. E un partito di centro rischia di essere un partito con vocazioni autoritarie". Renzi, osserva, "oggi non è sostituibile. Essendo lui al centro, il resto sono frattaglie, contano ben poco. Io sono un liberal democratico che ha sempre votato da Berlinguer in poi il Pci prima, poi il partito di Occhetto, poi il Pd". E conclude: "Oggi forse non voterei il Pd. Ma se non voto il Pd voto scheda bianca, non è che voto altre cose".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata