Pd, Rossi: Se il congresso è una conta, noi non ci stiamo
Il presidente della Regione Toscana: "Non stiamo parlando di calendario, ma di ideali per i quali vogliamo continuare a batterci".

Roma, 18 feb. (LaPresse) - "Non siamo disposti a contribuire ulteriormente alla trasformazione del Pd nel partito di Renzi. Se si vuole abolire la sinistra, io non ci sto. Se si pensa di fare un congresso in poche settimane, una conta per riconsegnare la guida del partito al segretario noi non ci stiamo". Così Enrico Rossi all'assemblea della minoranza Pd. Rossi si oppone. "Se sarà così, sarà nostra responsabilità dar il via a un'altra storia. Nessun patema". Il presidente della Regione Toscana ha aggiunto che "noi non stiamo parlando di calendario ma di ideali per i quali vogliamo continuare a batterci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata