Pd, Rossi: Dopo quanto accaduto mi sento fuori da partito
"Il Pd e' diventato sempre più il partito di Renzi e non c'è spazio per una vera dialettica"

"Sì, dopo quello che è accaduto non c'è altra possibilità".  Così Enrico Rossi, presidente della Toscana, risponde a Cartabianca su RaiTre a chi gli chiede se si senta già fuori dal partito. "Ora si deve lavorare e pensare ai programmi, il Pd e' diventato sempre più il partito di Renzi e non c'è spazio per una vera dialettica". Poi, spiega: "Non mi era mai capitato di partecipare ad una assemblea dove viene scientificamente organizzata la bastonatura di chi non la pensa come il segretario. In questo partito è evidente che non c'è spazio". 

"Io mi auguro che con Emiliano si possa andare avanti, poi sta a lui prendere decisioni e assumersi responsabilità. Ieri abbiamo firmato un documento che dice che Renzi ha provocato la scissione. Io penso che bisogna essere conseguenti". Così Enrico Rossi a Carta Bianca su RaiTre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata