Pd, Orlando: La scissione è sbagliata, rafforza la destra
"Se la mia candidatura impedisse scissione, sarei già candidato"

 "Qualunque problema abbia il partito, l'idea che lo si possa risolvere con la scissione è sbagliata: apre un fronte che consente alla destra di rafforzarsi". Così il ministro della Giustizia Andrea Orlando (Pd) intervenendo ad Agorà, su RaiTre. "La responsabilità è di tutti: non si è sedimentata una politica comune", ha concluso il ministro della Giustizia. "Non mi pare serva mettere altri candidati alla segreteria in lizza. Se la mia candidatura impedisse la scissione, sarei già candidato. Non ho capito quale sia il problema in questo passaggio...". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata