Pd, Giachetti: Congresso non è momento dell'unità, siamo diversi

Roma, 3 feb. (LaPresse) - "Il momento del congresso non è il momento dell'unità, devono emergere le diversità. Si faccia chiarezza sulle nostre posizioni, che sono diverse è per questo che ci sono tre candidati, se no ci sarebbe stato un solo candidato. L'unità, amici, avviene subito dopo. E mi rivendico fino in fondo la diversità perché è la vivacità del nostro dibattito politico". Così il candidato alla segreteria del Pd, Roberto Giachetti, nel suo intervento alla convenzione nazionale del Pd.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata