Pd, Franceschini: M5S? Allargare campo a chi condivide valori Costituzione

Milano, 27 ott. (LaPresse) - "Quando c'è il turno unico o il sistema elettorale nazionale, il tema di costruire un campo più largo che argini e sconfigga questa destra è un tema che dobbiamo porci, senza dimenticare le differenze che ci sono state e ci sono tra noi e i Cinquestelle, che vediamo tutti i giorni nell'azione di governo, ma cercando di costruire. Credo sia il nostro dovere". Lo afferma il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, capo delegazione al governo per il Pd, durante l'assemblea dei sindaci, amministratori e ministri dem 'Storie comuni'. "Se pensiamo all'assurdità che negli di Berlusconi siamo stati costretti noi, le forze sociali e la sinistra in generale, a fare battaglie in difesa della Costituzione, vuol dire che si è eroso il tessuto condiviso", aggiunge. Perciò "ricostruire quel terreno può essere la missione di questa alleanza" con il M5S. "Perché lo sappiamo tutti come sono nati i Cinquestelle, anticasta, antipolitica, la semplificazione e la brutalizzazione di decine di messaggi, non abbiamo dimenticato niente - incalza Franceschini -. Ma abbiamo interesse noi ad allargare il campo più possibile delle forze che condividono i valori costituzionali e i valori fondativi di questo Paese o ci accontentiamo di rappresentarli, orgogliosamente, solo noi?". Ecco perché "io penso che valga la pena di provarla questa strada", rivela.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata