Pd, D'Alema: Voto lontano, ora ci serve un segretario

Roma, 6 lug. (LaPresse) - "Se ci si candida è per fare il segretario del partito, non per fare una precampagna elettorale in vista di elezioni politiche che non sono neanche alle viste". Lo dice Massimo D'Alema in una intervista su 'l'Unità". Per l'esponente del Partito democratico, "il nuovo segretario dovrà dare un senso al Pd sul piano idela e culurale". "Cuperlo - spiega D'Alema - è la scelta giusta". Renzi? "Nulla di offesivo - dice D'Alema- Ma è stravagante l'idea di fare un congresso per scegliere il premier".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata